QuiFinanza
QuiFinanza
Prestiti personali  |  Cessione del quinto  |  Prestiti auto  |  Crediti revolving  |  Consolidamento debiti  |  Guide e strumenti
powered by PrestitiOnline

Sì al prestito vitalizio ipotecario per gli over 60

25/03/2015

prestito vitalizio ipotecario

Passa al Senato e diventa legge il prestito vitalizio ipotecario, la formula di finanziamento concessa ai richiedenti di oltre sessant’anni di età garantito dalla proprietà di una casa: una serie di disposizioni, così come abbiamo avuto già modo di scrivere nella nostra news del 10 febbraio Prestito vitalizio ipotecario, al via la riforma, ne modificano l’originaria versione al fine di agevolarne la diffusione.

La banca o un intermediario finanziario possono dunque concedere un prestito per una somma che sia parte del valore della casa, garantendolo con un’ipoteca accesa per quel valore sull’immobile di proprietà del richiedente.

“Il prestito vitalizio ipotecario” - spiega Mauro Maria Marino, presidente della Commissione Finanze e Tesoro del Senato – “nella sua nuova formulazione, si presenta sicuramente come una possibilità concreta e importante per molti italiani. Uno strumento che può sostenere in modo non indifferente quella larga fetta di pensionati che, pur avendo beni immobili, soffrono una carenza di liquidità a causa delle basse pensioni".

Il primo e più importante vantaggio del prestito vitalizio ipotecario è che il titolare del prestito continua a godere dell’immobile non perdendone la proprietà e allo stesso tempo, non è gravato dall’obbligo di restituire il capitale o gli interessi di quella parte di immobile ipotecata.

Il debito può infatti persistere a vita e passare agli eredi del titolare in caso di morte: questi potranno poi decidere di estinguerlo e riscattare l’immobile oppure venderlo e tenere solo la parte spettante, al netto di quella ipotecata di competenza della banca che ha concesso il prestito: all’istituto di credito spetterà la parte competente il capitale e quella corrispondente agli interessi maturati durante il periodo della durata del finanziamento.

La banca che ha concesso il prestito potrà chiedere la risoluzione anticipata del contratto nel caso si verifichino alcune precise condizioni. Per prima, il ritardato pagamento delle rate, tra il 30° e il 180° giorno dalla loro scadenza, nel caso in cui si ripeta per almeno sette volte, anche non consecutive.

L’istituto di credito potrà chiedere il rimborso integrale del prestito nel caso in cui l’immobile venga venduto e si trasferiscano i diritti reali che su di esso gravano, o ancora quando venga costituita una garanzia sull’immobile nei confronti di terzi o si compiano atti tali da ridurre significativamente il valore dell’immobile stesso.

Nel caso in cui il titolare del prestito non provveda al rimborso entro 12 mesi dal verificarsi di una di queste condizioni, la banca o l’intermediario finanziario potranno procedere alla vendita dell’immobile al suo valore di mercato.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Sì al prestito vitalizio ipotecario per gli over 60 Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Numero verde 800-97.97.90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio